<div class="div_logo_tsm col span_4_of_4"> <a href="http://www.tsm.tn.it/" target="_blank"> <img class="logo_tsm" src="https://labor.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_labor/templates/images/2019_logo_tsm.png" alt="tsm- Trentino School of Management" width="255" height="57" /> </a> <div class="logo xprint"> <img src="https://labor.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_labor/templates/images/logo_small.png" border="0" alt="" /> </div><!-- logo --> </div> <div id="access" class="bg_blue"><title><div class="top_contact top_ar" style="right: 154%; width: 150px;"> <a target="_blank" href="https://agilex.tsm.tn.it/" title="Area riservata">Area riservata</a> </div><!-- top_contact --> <div class="top_contact"> <a href="/contatti" target="_self" title="Tutti i contatti LaBOr">Contatti</a> </div><!-- top_contact --><ul><li class="normale"><a href="https://labor.tsm.tn.it/ad-hoc/il-potenziamento-della-dimensione-individuale-e-di-gruppo-per-fronteggiare-le-situazioni-difficili-e?a=0&size=0&cHash=6dbd450e2f6a2ea91bfcd3b7bc9df8b3" title="Versione Originale" rel="nofollow">versione<br /> originale</a></li><li class="acc_meno1"><a href="https://labor.tsm.tn.it/ad-hoc/il-potenziamento-della-dimensione-individuale-e-di-gruppo-per-fronteggiare-le-situazioni-difficili-e?a=1&size=-1&cHash=6dbd450e2f6a2ea91bfcd3b7bc9df8b3" title="Testo Diminuito" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_0"><a href="https://labor.tsm.tn.it/ad-hoc/il-potenziamento-della-dimensione-individuale-e-di-gruppo-per-fronteggiare-le-situazioni-difficili-e?a=1&size=0&cHash=6dbd450e2f6a2ea91bfcd3b7bc9df8b3" title="Testo Originale" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_piu1"><a href="https://labor.tsm.tn.it/ad-hoc/il-potenziamento-della-dimensione-individuale-e-di-gruppo-per-fronteggiare-le-situazioni-difficili-e?a=1&size=1&cHash=6dbd450e2f6a2ea91bfcd3b7bc9df8b3" title="Testo Aumentato" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="contrasto"><a href="https://labor.tsm.tn.it/ad-hoc/il-potenziamento-della-dimensione-individuale-e-di-gruppo-per-fronteggiare-le-situazioni-difficili-e?a=1&size=0&cHash=6dbd450e2f6a2ea91bfcd3b7bc9df8b3&dark=1" title="Versione Alto contrasto" rel="nofollow">[Dark] </a></li></ul>
<div class="unicoid"> <div class="center"><title>
Sviluppo organizzativo

Il potenziamento della dimensione individuale e di gruppo per fronteggiare le situazioni difficili e migliorare l’efficacia personale e nel lavoro


Obiettivi

Il percorso formativo, creato su misura e mirato al contesto di riferimento, si pone i seguenti obiettivi:

  • potenziare la coesione con il proprio gruppo di riferimento, ma anche con i colleghi di altri Uffici con i quali c'è necessità continua di interfacciarsi;
  • elaborare insieme strategie di fronteggiamento tali da consentire una gestione più efficace dei rapporti con l'utenza difficile;
  • favorire resilienza nel gruppo dei collaboratori;
  • promuovere consapevolezza circa i fattori (tra cui credenze, schemi mentali ed esperienze passate) che influenzano la percezione individuale delle situazioni di difficoltà;
  • conoscere e sperimentare le metodologie e gli strumenti del self empowerment per lo sviluppo dell'efficacia professional-personale e del proprio benessere a livello individuale e di gruppo;
  • apprendere strategie per attivare risorse interne ed esterne, valorizzando sé stessi/e e le proprie peculiarità.

Contenuti

Il progetto formativo è suddiviso in tre parti strettamente connesse l'una all'altra:

1° parte: Costruzione del gruppo

I partecipanti vengono guidati in percorsi mirati con lo scopo di esplorare le diverse dimensioni del gruppo e sono invitati, attraverso un susseguirsi di attività collegate, a sperimentare l'interdipendenza e il valore della partecipazione.

2° parte: Potenziamento delle strategie di coping e promozione della resilienza

Vengono esplorate le aree di difficoltà ed esplicitati gli strumenti abitualmente usati per far fronte a tali criticità. Si ricercano, anche attraverso un confronto comune, strumenti adeguati aggiuntivi per potenziare l'efficacia dei singoli dipendenti rispetto alla gestione di persone e/o situazioni problematiche. Si considera poi, in modo più specifico, il tema dello stress e delle emozioni, con particolare attenzione al potenziamento delle strategie di fronteggiamento individuali e di gruppo.

3° parte: Laboratorio di self empowerment

La linea portante del laboratorio è quella della sperimentazione in prima persona e in gruppo degli strumenti concettuali ed operativi del moderno approccio del self empowerment. La 1° giornata è dedicata prevalentemente allo sviluppo personal-professionale per accrescere efficacia e benessere sul lavoro e nella vita; la 2° giornata è focalizzata sull'empowerment del gruppo, la mentalità e il clima empowerment al lavoro per facilitare il cambiamento e promuoverlo dove necessario.

In particolare, si approfondiscono i motori dello sviluppo nelle persone e gli strumenti per attivare energia vitale e desiderante a livello individuale e collettivo. Vengono trattate le dimensioni psicologiche dell'autoefficacia, locus of control, speranzosità e pensiero operativo positivo. Viene inoltre rinforzata una cultura di gruppo empowerment oriented, rivolta alla valorizzazione delle persone, alla gestione costruttiva delle eventuali percezioni di incertezza, alla voglia di salto di qualità, alla condivisione del gusto nelle attività professionali svolte, alla tensione verso l'apertura di nuove possibilità future.

Eventuale follow-up

Durante il momento di follow-up si effettua un monitoraggio sull'andamento dei singoli progetti di miglioramento con relativa rilevazione e gestione di eventuali difficoltà incontrate nella realizzazione di essi.

Metodologia

La metodologia è laboratoriale, di lavoro sulla propria esperienza con alternanza dinamica tra relazioni che introducono nuovi strumenti concettuali, esercitazioni, role playing, sperimentazioni, “consulenza ad personam” per la verifica personalizzata dei nuovi strumenti

 

Informativa Regolamento UE 679/2016 (GDPR)
tsm-Trentino School of Management in qualità di titolare, utilizza questo modulo per dar corso alla tua richiesta e, se indicato, per registrare la tua iscrizione alla newsletter (i campi con * sono necessari). I dati saranno trattati esclusivamente da personale incaricato con modalità informatiche e manuali; non saranno comunicati a terzi non autorizzati né diffusi. L’informativa completa è presente alla pagina www.tsm.tn.it/privacy e può essere richiesta scrivendo all’indirizzo privacy@tsm.tn.it.

Dichiaro di aver preso visione dell'INFORMATIVA COMPLETA